Loading…

Victor Vasarely

Victor Vasarely

(Pécs, 9 aprile 1906 – Parigi, 15 marzo 1997)

Frequentò a Budapest l'accademia Mühely, dove Sandor Bortnyik si ispirava agli insegnamenti del Bauhaus di Walter Gropius.
Il 1947 fu un anno particolare per Vasarely: cambiò infatti stile di pittura, iniziando con l'analisi degli astrattismi geometrici (le "forme nelle forme"): sassi, cerchi, quadrati, etc.
Dal 1950 si sviluppa la Optical Art, detta Op-Art, e Vasarely si dichiara appartenente a quel movimento, avendo praticato altri studi sulla cinetica del bianco e del nero.
Verso la fine degli anni '40 Vasarely acquista una cascinetta a Gordes.
I quadri e le opere di questo periodo sono classificate sotto il periodo Gordes-Cristal, caratterizzato da forme semplificate e pochi colori, soprattutto giallo, verde e nero.
Il quadro Pamir (1950) rende questa idea: il quadrato nero in primo piano e gli angoli esposti alle curve del soggetto centrale danno l'effetto che ci siano più piani spaziali sovrapposti in movimento.

Vasarely-Niolc-A-Acrilici-su-tela-cm-38x38-1974
Vasarely-Andor-1983-88-acrilici-su-tela-cm100x100